Alessia Ambrosi

La passione per la fotografia mi accompagna fin da una giovanissima età. Cominciai i miei primi passi con la Canon AT1 di mio padre, equipaggiata con la cara, vecchia ottica con messa a fuoco manuale a telemetro. Poi, dopo un blocco di alcuni anni coinciso con l’avvento del digitale, la passione alla fine ha avuto la meglio.

Frequentare i corsi di Paola Bordoni è stata per me una preziosa opportunità per acquisire maggior consapevolezza nel campo fotografico, ma anche una splendida occasione che mi ha permesso di conoscere un folto gruppo di talentuosi amici fotoamatori.

In genere, fotografo tutto quello che cattura il mio sguardo, con una predilezione per tutto ciò che la vita generosamente ci offre, cercando di vedere e comunicare quella bellezza e quell’incanto che sono più o meno nascosti dentro ad ogni cosa o essere vivente che incontro, perché niente è come sembra; c’è sempre di più di quanto ci aspettiamo.

Amo catturare il quotidiano e la sua essenza, alla costante ricerca di quell’istante fuggente, di quel momento irripetibile che mira a conservare nel tempo un’emozione, che si tratti di una semplice passeggiata cittadina o di un viaggio- gita fuoriporta, di un’epica battaglia svoltasi durante una rievocazione storica oppure di un’accattivante piece teatrale, ma anche di un qualsiasi altro evento in ambito sociale, artistico e naturalistico che colpisce al cuore; senza mai tralasciare quei piccoli grandi momenti che colorano e riempiono la nostra vita.

La fotografia è ricordo, bellezza, allegria, racconto, testimonianza, ma prima di tutto è emozione; qualunque essa sia.

Questa presentazione richiede JavaScript.