Fotografie delle ragazze Yazide nel campo profughi di Khanke in mostra al Maxxi di Roma

Dall’agosto 2014 oltre 400mila componenti della comunità yazida  hanno dovuto abbandonare le loro case nel territorio iracheno e fuggire per cercare di raggiungere  i campi profughi della regione del Kurdistan iracheno. Nel campo profughi di Khanke alcune ragazze Yazida hanno scattato immagini della situazione dei profughi. le loro immagini sono in mostra al Maxxi di Roma. Il progetto  dell’UNICEF  e finanziato dal Governo italiano, ha voluto dotare un selezionato gruppo di giovani, vittime di guerra e sopravvissute ad atti di violenza di genere, di uno strumento espressivo e di un approccio al mondo del lavoro, attraverso un laboratorio di tecniche fotografiche.

6

Le giovani fotografe (foto di Anna Ranucci)

11

 

12